FORMAZIONE DEI LAVORATORI SULLA SICUREZZA

La Formazione dei lavoratori sulla sicurezza


Per i lavoratori è’ prevista una formazione di base sulla sicurezza per tutte le categorie di almeno 4 ore. Ad essa andrà affiancata una formazione specifica di 4 ore per la classe di rischio basso, di 8 ore per la classe di rischio medio e di 12 ore per la classe di rischio alto.
In sintesi avremo:
· Lavoratori occupati in attività definite a rischio BASSO: 8 ore;
· Lavoratori occupati in attività definite a rischio MEDIO: 12 ore;
· Lavoratori occupati in attività definite a rischio ALTO: 16 ore.

Per individuare correttamente il tipo di corso a cui iscrivere i propri lavoratori occorre applicare quanto stabilito dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 (Rep. Atti n°221) in cui si prevede che si dovrà faremo riferimento ai “rischi riferiti alle mansioni caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda” e “i contenuti e la durata sono subordinati all’esito della valutazione dei rischi effettuata dal datore di lavoro”. La durata minima viene differenziata su tre livelli di rischio (ALTO/MEDIO/BASSO) in base alla classificazione dei settori ATECO 2007.

A titolo esemplificativo:

Macro-categoria Rischio BASSO

  • Commercio
  • Alberghi
  • Assicurazioni
  • Immobiliari
  • Informatica
  • Associazioni culturali e sportive
  • Servizi domestici
  • Riparazione autoveicoli
  • Altre attività artigianali (lavanderie, acconciatori, ecc.)

Macro-categoria Rischio MEDIO

  • Agricoltura
  • Pesca
  • Trasporti
  • Magazzinaggio
  • Assistenza sociale non residenziale
  • Pubblica amministrazione
  • Istruzione

Macro-categoria Rischio ALTO

  • Industrie estrattive e cave
  • Costruzioni
  • Industrie alimentari
  • Tessile
  • Conciario
  • Legno, mobili
  • Carta
  • Produzione e lavorazione metalli
  • Rifiuti
  • Chimica
  • Gomma, plastica
  • Energia, gas, acqua

 

Il datore di lavoro è tenuto a fornire ai lavoratori adeguata informazione (art. 36):

• sui rischi generali e specifici connessi all’attività lavorativa;
• sui pericoli connessi all’uso di sostanze e di preparati pericolosi;
• sulle misure e attività di protezione e prevenzione adottate;
• sulle procedure di primo soccorso, lotta antincendio ed evacuazione e sui nominativi
dei lavoratori incaricati di applicarle;
• sui nominativi del R.S.P.P., degli addetti del S.P.P. e del Medico Competente;
• se l’informazione è rivolta a lavoratori immigrati, occorre verificare l’effettiva
comprensione della lingua.

Inoltre, il datore di lavoro deve assicurare (art. 37) che ciascun lavoratore
riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza riferita ai concetti generali (rischio, danno, organizzazione della prevenzione, organi di vigilanza, assistenza), ai rischi ed ai possibili danni riferiti alle proprie mansioni ed alle misure e procedure di prevenzione e protezione.
La formazione deve avvenire in occasione:
• della costituzione del rapporto di lavoro;
• del trasferimento o cambiamento di mansioni;
• dell’introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove
sostanze o preparati pericolosi.

La formazione dei lavoratori deve avvenire durante l’orario di lavoro e non può comportare oneri economici a carico dei lavoratori.


 

  • Chi viene considerato lavoratore dal D.Lgs. 81/08?

Per lavoratore si intende la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari. Per approfondire leggi anche: il computo dei lavoratori.

Al lavoratore così definito è equiparato:
– lavoratori subordinati;
– soci cooperatori;
– collaboratori subordinati e non;
– subagenti;
– produttori;
– co.co.pro;
– co.co.co.;
– stagisti ed apprendisti;
– ecc.


 

Sono in grado di erogare i corsi di formazione a prezzi molto concorrenziali, sia in aula che presso la sede del Cliente, che consentono di ottenere attestati legalmente riconosciuti e validi a tutti gli effetti.

dott.  Carlo Lattanzio

SERVIZI E FORMAZIONE
SICUREZZA SUL LAVORO E IGIENE DEGLI ALIMENTI


Prima di stampare, pensa all’ambiente

© E’ vietata la riproduzione di ogni sua parte senza formale autorizzazione

2 thoughts on “FORMAZIONE DEI LAVORATORI SULLA SICUREZZA

  1. Pingback: Addetti al Primo Soccorso | carlolattanzio

  2. Pingback: Quando effettuare gli Aggiornamenti ai corsi di formazione obbligatori? | carlolattanzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...