CHI È IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE?

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione


Il Testo Unico per la sicurezza (D.Lgs. 81/08) individua delle azioni, adempimenti sulla sicurezza sul lavoro, per garantire la tutela dei lavoratori.ear-24086_640

La responsabilità nell’osservanza e nella messa in atto di queste misure è suddivisa tra varie figure e il primo obbligo al quale il datore di lavoro non può sottrarsi è la nomina di un responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP).


Assunzione incarico di consulente RSPP esterno qualificato
Offro ai clienti più virtuosi la nomina RSPP esterna, ovviando al Datore di lavoro molte responsabilità e l’obbligo di frequentare i corsi di formazione.
Sono in possesso dei requisiti e possono svolgere il ruolo di RSPP per ogni tipo di azienda  (Modulo C per RSPP).

Per nominare un R.S.P.P. è necessario che esso sia in possesso di capacità e requisiti professionali commisurate alla natura dei rischi aziendali. A quale categoria appartiene la tua impresa?

Per individuare il proprio livello di rischio aziendale: Classificazione ATECO.


  • Chi è l’ RSPP ?

Si tratta del professionista esperto in Sicurezza  designato dai Datori di lavoro per gestire e coordinare le attività del Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP).
L’art. 2 comma 1 lett. f) del D.Lgs.81/2008 e s.m.i. definisce il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione come «persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali …..designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi».
La nomina dell’RSPP è uno degli obblighi non delegabili del Datore di Lavoro, prevista dall’art. 17 comma 1 lettera b) del D.Lgs 81/2008 e s.m.i..
Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione collabora con il Datore di Lavoro, il medico competente ed il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza alla realizzazione del documento di valutazione dei rischi.


  • Quali sono le aziende soggette alla nomina dell’RSPP?

Tutte le aziende che hanno lavoratori o soci o collaboratori devono ottemperare alle norme vigenti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, e quindi sono soggette alla nomina di un RSPP.


  • Cosa fa l’RSPP?

Provvede a:
a) all’individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;
b) ad elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive  e i sistemi di controllo di tali misure;

protective-24085_640c) ad elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
d) a proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
e) a partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica;

f) a fornire ai lavoratori le informazioni in merito ai rischi rilevati dalla valutazione dei rischi e alle misure di prevenzione e protezione adottate.
Le capacità ed i requisiti professionali del RSPP sono individuati dall’art. 32 del D.Lgs.81/2008 e s.m.i., mentre i compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione sono dettagliati all’art. 33.


  • Quali sono le figure responsabili che il Datore di Lavoro è tenuto a nominare?
    •  Il datore di lavoro deve nominare le seguenti figure:
    • Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)
    • Il Medico Competente (ove necessario)
    • Gli Addetti alle emergenze (antincendio e primo soccorso).

Contattami per i corsi di formazione o per la nomina del Responsabile Esterno! 

dott.  Carlo Lattanzio

SERVIZI E FORMAZIONE
SICUREZZA SUL LAVORO E IGIENE DEGLI ALIMENTI


Prima di stampare, pensa all’ambiente

© E’ vietata la riproduzione di ogni sua parte senza formale autorizzazione

3 thoughts on “CHI È IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE?

  1. Pingback: TUTTI I DOCUMENTI CHE DEBBONO ESSERE ESPOSTI NEI PUBBLICI ESERCIZI | carlolattanzio

  2. Pingback: Quando effettuare gli Aggiornamenti ai corsi di formazione obbligatori? | carlolattanzio

  3. Pingback: TUTTI I DOCUMENTI CHE DEVONO ESSERE ESPOSTI NEI PUBBLICI ESERCIZI | Studio LATTANZIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...